Social network: chi sale e chi scende

Sebbene nessuno conosca con certezza gli andamenti e le mosse dei grandi social network, ci sono alcuni numeri da tenere in considerazione: Facebook è in assoluto la piattafomra più veloce in termine di espansione, seguita da Whatsapp e da Facebook Messenger, sia nel 2015 sia nel 2016. Non è un fratello, invece, Snapchat che ha visto un incremento doppio dall’anno scorso ad oggi. Decisamente in calo Twitter. Vediamoli in dettaglio!

In aumento

Il social network Facebook vola in Borsa e festeggia il traguardo dei 1,59 miliardi di amici che si collegano ogni mese, di cui 1,44 miliardi lo fa da smartphone o tablet. Nell’ultimo trimestre 2015 gli iscritti/attivi sono stati 1,55 miliardi ed in Italia 28 millioni: Facebook resta e resterà il Re dei Social Network ed il suo trend di crescita non si arresta (almeno per ora!). Nonostante non sia un vero e proprio social network, non possiamo ignorare Whatsapp che si sta avvicinando al miliardo di utenti attivi (oggi ne conta 900 milioni, contro i 600 di 12 mesi fa) e Facebook Messenger che ha superato gli 800 milioni (erano 500 milioni nel 2015). Ultimo, ma non meno importante il caso Snapchat che ha raddoppiato la sua base utenti, passando da 100 a 200 milioni. Snapchat è un’applicazione molto popolare per Android e iPhone che permette agli utenti di scambiarsi foto o brevi video, della durata di massimo 10 secondi, che dopo la visualizzazione si cancellano automaticamente. Offre inoltre una funzione per realizzare degli album condivisi in cui caricare foto e video con i propri amici e di chattare in tempo reale sia testualmente che in video.

In calo

Settimana nera per il microblogging dei cinguettii. Molto probabilmente a causa di problemi inerenti alla relativa crescita degli utenti e alla sfiducia degli investitori, nei piani alti di casa Twitter c’è stato un repentino cambio ai vertici e un successivo abbandono da parte di alcuni dirigenti. Nonostante i problemi di comando, Twitter cerca in qualche modo di ricorrere ai ripari offrendo agli attivi utenti Vip, quelli più attivi e con più seguito sul microblog, la possibilità di provare un’esperienza di pubblicità gratuita, con la speranza di coinvolgere gli utenti più prolifici.

Basterà?

Stay tuned!

Recent Posts
Comments
  • WilliamTox
    Rispondi

    Im grateful for the forum topic.Really looking forward to read more. Fantastic. Heirendt

Leave a Comment